AIAD
CH 2018

NOTE IMPORTANTI

 

CONTROLLI ANTIDOPING

Con la presente si informa che a seguito dell'entrata in vigore del "Regolamento per il controllo del doping nei cani iscritti al Libro genealogico che partecipano alle manifestazioni cinotecniche riconosciute dall'ENCI",approvato con DM 12196 del 12/06/2014 pubbli- cato il 15 Luglio 2014, sono state attivate le procedure previste per accertare l'eventuale somministrazione delle sostanze biologicamen- te e farmacologicamente attive non giustificate da condizioni patologiche ed idonee a modificare le condizioni psicofisiche o biologiche che possono mettere in pericolo la salute e il benessere del cane o alterarne le prestazioni agonistiche. Potranno essere sottoposti a campionamento tutti i soggetti partecipanti alle manifestazioni cinotecniche secondo le disposizioni del Regolamento.

Il risultato positivo per la presenza di sostanze considerate doping, così come descritto all' art. 3 del regolamento, determina, su delibera del Consiglio Direttivo previa proposta della Commissione antidoping:
1)a revoca della qualifica eventualmente ottenuta nella manifestazione;
2)la revoca delle qualifiche/certificati e dei titoli eventualmente ottenuti dal cane nella sua carriera;
3)l'immediato allontanamento del cane dalla partecipazione a manifestazioni cinotecniche per un periodo non inferiore a sei mesi e non superiore a due anni;
4)la sanzione da € 500,00 a € 6.000,00 nei confronti del proprietario del cane oggettivamente responsabile, anche a titolo di culpa in eligendo, della riscontrata positività;
5)la sanzione da € 500,00 a € 6.000,00 nei confronti del conduttore/presentatore;
6)la comunicazione dei fatti riscontrati alle autorità competenti;
7)la comunicazione sulla rivista ufficiale dell'ENCI.

Il rifiuto di sottoporre il cane ai controlli antidoping comporterà le stesse sanzioni sopra indicate. In ipotesi di reiterazione per oltre due volte, il responsabile sarà punito con la radiazione da ogni attività cinofila riconosciuta dall'ENCI.
Si ricorda che la legge 201 del 4.11.2010 di ratifica convenzione Europea per la protezione animali da compagnia, così come le precedenti ordinanze del Ministro della Salute, vieta nei cani il taglio delle orecchie e della coda. Ciò premesso, si evidenzia il divieto di accesso alle manifestazioni ufficiali dell'ENCI dei soggetti allevati in Italia sottoposti a conchectomia e/o caudectomia.
Il Comitato Organizzatore/Servizio Veterinario potrà consentire l'accesso ai soggetti di cui sopra (nati prima del 01 agosto 2016) esclusivamente se provvisti di certificazione veterinaria comprensiva di timbro e firma del medico veterinario (ORIGINALE) che attesti che l'intervento è stato eseguito a scopo curativo, in questo caso l'espositore dovrà, all'ingresso della manifestazione, rilasciare una copia della suddetta certificazione.
La mancata presentazione del certificato annulla la presentazione del soggetto e non prevede rimborsi.

ATTENTION

ANTIDOPING CONTROLS

during the Show, anti-doping controls may be carried out on the dogs.

INFOLINE

Campionato Sociale di Allevamento AIAD 2018
09-10 Giugno 2018
Monteluco di Spoleto

Location